Archivi tag: Savino Parisi jr

Fondine, nipoti d’arte ed altre amenità

Capita, in giorni di quiete quasi totale – che non è mai un buon segnale nel mondo del crimine organizzato – di imbattersi in notizie di cronaca nera che più che mattinali di Questura paiono pezzi “di colore”. Folkloristici, nel tessuto criminale che descrivono.

E’ il caso dei tanti, tantissimi articoli che riportano l’arresto delle baby-fondine, dei ragazzi incensurati che si scoprono custodi della mala… o dei nipoti d’arte, figli di fratelli di grandi boss, di mammasantissima che hanno fatto la storia del crimine barese,e arrestati per reati che nemmeno un ladro di polli.

51lrt9lyeml._ux679_

E’ capitato ad uno dei nipoti di Savino Parisi, storico esponente della camorra barese e per decenni sovrano incontrastato del crimine sul quartiere Japigia. Il ragazzo, che dello zio porta anche il nome, è stato sorpreso e confinato ai domiciliari con altri due complici per il furto di tre paia di occhiali da vista in un ottico di un centro commerciale, peraltro ubicato proprio nel quartiere a sudest di Bari.

Verrebbe da sorridere, se non ci fosse, dietro questa vicenda, una ennesima conferma che deve farci riflettere e preparare al peggio.

bari-japigia25_2.jpg
Chi domina un quartiere, solitamente, non ha bisogno di smargiassate di questo tipo. Impone con la sua presenza una “legge” e tanto gli basta ad uscire da quel luogo pulito e soddisfatto. Ancora, e di più, chi controlla e governa determinati traffici ha una disponibilità innegabile di denaro che gli permette di bypassare “lo sfizio” senza bisogno di ricorrere al furto. Se un pezzo della famiglia Parisi viene sorpreso con le mani nel barattolo – barattolino, vista la assoluta risibilità del malloppo – vuol dire che davvero qualcosa negli equilibri del quartiere è profondamente cambiato. E vuol dire che tutta la dottrina Japigia, così come la conoscevamo, va aggiornata e rivista di sana pianta. Perché quando i regni cambiano, sono molte le logiche che vanno comprese di nuovo, da capo. E questo, spesso, porta a periodi di assestamento a volte drammatici.

Scherziamoci poco, quindi…